NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

POLITICA CSAINCICLISMO SUI COOKIE

Cosa sono i cookie
I cookie sono dei piccoli file di dati che vengono memorizzati sul computer dell’utente durante la navigazione e svolgono varie funzioni come ricordare i dati del login ai servizi, raccogliere informazioni statistiche sulle pagine visitate, identificare il browser e il dispositivo utilizzati, selezionare contenuti e comunicazioni mirati a seconda delle proprie preferenze e altro ancora. 

I cookie possono essere di vario tipo, a seconda della tipologia dati che memorizzano e di quanto tempo restano memorizzati sul dispositivo dell’utente. 

I cookie di sessione, o temporanei sono quelli scadono o vengono cancellati alla chiusura del browser, mentre quelli persistenti hanno scadenze più lunghe (da pochi minuti a mesi interi) a seconda delle funzioni che svolgono. Sono proprio queste funzioni che distinguono i cookie in due categorie: tecnici e non tecnici (o di profilazione). 

I cookie tecnici gestiscono i dati necessari all’erogazione delle pagine e facilitano la navigazione, permettendo, ad esempio, di non dover reinserire user e password per accedere a particolari servizi, di ricordare l’ultima pagina visitata o fino a che punto si è visto un video, di riconoscere il tipo di dispositivo in uso e di adattare le dimensioni delle immagini di conseguenza. I cookie tecnici consentono inoltre di effettuare analisi statistiche aggregate sulle pagine più visitate e sulle preferenze degli utenti, ma solo in forma anonima, e non vengono utilizzati per analizzare il comportamento o le preferenze dei singoli utenti. 

I cookie di profilazione, invece, vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione ed erogare, ad esempio, contenuti, anche pubblicitari, mirati a particolari interessi. 

I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti). 

Il sito CsainCiciclismo utilizza sulle sue pagine cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza sul proprio sito, adattandolo, ad esempio al dispositivo in uso, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati. 

Plug-in di terze parti (es Google) raccolgono dati utilizzando i cookie per effettuare statistiche di navigazione. I dati raccolti non saranno utilizzati direttamente dallo CsainCiclismo per profilazione a scopo commerciale. Non è comunque possibile assicurare il medesimo riguardo per plug-in di terze parti inclusi nel sito CsainCiclismo.

seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

LODI: 24^ OREUM BIKE

 RASSEGNE FOTOGRAFICHE: 

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.497360167102994.1073742190.171266849712329&type=3

 https://www.facebook.com/alberto.glisoni/media_set?set=a.10206640279039339.1073742350.1643613816&type=3

  

 Debuttante Luca Noli 
Cadetto Alessandro Boselli
Junior Daniel Butykori 
Senior Giuseppe Quintè 
Veterano Emiliano Trespidi 
Gentleman Stefano Zambelli 
Super A Lino Sarò
Super B Alvaro Dedè
Donna A Simona Dajma 
Donna B Samanta Bellinzona

 

 

  

 

24° OREUM BIKE PRO-VALNURE:
GRAN FINALE DI STAGIONE PER L'ORIO BIKE
In scena sabato 10 ottobre la 24* edizione dell'Oreum bike, manifestazione di
ciclismo e solidarieta' ad Orio Litta. La gara, promossa dall'Orio Bike e' una delle
piu' longeve del lodigiano e non solo, vera classica monumento d'autunno delle
“ruote grasse”.
Penultima tappa del circuito della Francigena mtb cup 2015, ha in se' nel percorso
i simboli maestri della via Francigena, dalle colonne lungo l'argine del fiume
Lambro, teatro di gara, alla grangia dei frati Benedettini in centro paese location
della gara.
Il percorso, consolidato da ormai tante edizioni, sulla distanza di circa 7 chilometri
ben 5 i giri per tutte le categorie, snodato nelle campagne limitrofe con passaggio
per il centro del paese e alla storica Villa Litta. Partenza per griglie di categoria
davanti Villa Litta, la gara e' subito molto avvincente e spettacolare,sopprattrutto
per i numerosi partecipanti.
Si aggiudica la 24° Oreum Paolo Carelli della Cicli Destro per la categoria cadetti,
disputando tutta la gara e arrivando al traguardo insieme a Matteo Stani dell'Hio
RCR categoria junior seguiti a qualche secondo da Jhonatan Balestrieri del
Lugagnano Off Road, anch'esso junior.
A seguire i migliori sono Claudio Rizzotto dell'Hio RCR primo della categoria
senior, lasciando alle spalle Gherardi Stefano della Valnure e Pietro Fugazza dell
Hio RCR, sempre senior. Per la categoria debuttanti trionfa Rocca Federico del San
Damiano mtb, nei veterani Ricotti Giuliano del cycling team Oltrepo', nei
gentleman Clerici Giovanni dell'asd Barilla, super A Carmelo Belcastro del team
v.c. Belgioioso, super B Rizzotto Ivan dell'Hio RCR.
Nella categorie femminili vince donne A Noemi Tosi del Pedale Castellano, donne
B Filiberti Silvia del Luganano Off Road. “E' stata una bellissima gara, forse la
migliore di queste zone, percorso perfetto e duro come e' giusto che sia, gli
scavalchi degli argini e i tratti in golena mettono a dura prova tutti”, affermano i
partecipanti al traguardo.
Nei team vincono a punti e come gruppo piu' numeroso i ragazzi del Lugagnano
Off Road capitanati da Ilario Silva, li seguono secondi l'Hio RCR e terzo il Cycling
Team Oltrepo'. “Abbiamo sfondato il record di partecipazione in gara con oltre 150
alteti, ma nn solo, numerose offerte donate per la causa benefica promossa
OREUMBIKE VALNURE”, afferma Tedeschi Marco, ❤ presidente organizzatore
dell'Orio Bike, continua, “tutto e' andato perfettamente da dietro le quinte
dell'organizzazione, comunicheremo al piu' presto la cifra che sara' devoluta a
sostegno delle popolazioni duramente colpite dalla recente alluvione delle valli
piacentine e chiudiamo qua la stagione organizzativa ORIOBIKE con ben nove
eventi in tutto il 2015, collezzionando alle varie manifestazioni 1400 presenze in
totale, grazie di cuore a tutti.
Allego le classifiche e qualche immagine

M.T. 

 

 

 

 

 

Stampa

3° g.p. della fiera di Lambrinia 2015: una bella giornata di ciclismo e solidarieta'

RASSEGNE FOTOGRAFICHE:  

https://www.facebook.com/patrizia.targhetti/media_set?set=a.10207808949452453.1073741874.1556140253&type=3

https://www.facebook.com/patrizia.targhetti/media_set?set=a.10207809930356975.1073741875.1556140253&type=3

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.987295577980729.1073741831.807134262663529&type=3

 
Terza edizione della gara ciclistica organizzata dall'Orio Bike, a Lambrinia.
Piccolo borgo del basso pavese ad un passo dal fiume Po, itinerario tra le campagne
all'interno del comune di Chignolo Po e tutto va per il meglio.
Lunghezza percorso vicino ai 10 km con un bel arrivo in cima ad una bella salitella che
attraversa l'abitato di Lambrinia di 300 metri con pendenza dal 2 al 3% finale.
Una bella giornata di sole e un'ottima organizzazione abbraccia 120 partecipanti.
Le gare in programma sono 2, la prima riservata alla fascia L4, L5, L6, L7 e donne.
Gara due start al termine con le restanti categorie L1, L2, L3, suddivisioni che saranno in
vigore con la nuova stagione 2016, uniformate a tutti gli enti derivanti dalla FCI.
Si parte ore 13:30 precise, in gara 1 sui sei giri la fuga non parte,qualche prova di alcuni ma
subito stoppati dal gruppo,arrivano alla fine in volata sul traguardo successo di Remoninda
Girolamo, dell'asd Breviario Bonate Sopra, seconda appena staccato di qualche metro Erdas
Francesco del'asd Team Colnago cicli Boglia, terzo Zefilippo Mario asd Pedale Bogodalese.
Per le donne Simona Stam dell'asd Edilferramente- Sant' Angelo Lodigiano onora il podio
femminile sul gradino piu' alto .
In gara Gara 2 per le categorie piu' giovani su 8 giri trionfa distanza totale 75 km,
e' una carneficina.
Gara dura sin dai primissimi km con fuga a 2 che resiste per piu' di meta' gara.
Dietro l'indecisione di partire per recuperare il duo, produce un'infinita' di scatti micidiali,
una guerra che giro dopo giro dimezza i concorrenti. Dopo una dura lotta con coltello tra i
denti, il duo termina l'assolo anche data l'intensita' agonistica messa in campo.
Ad alzare le braccia al cielo e' Venturini Giacomo asd superbici Trigolo, alle spalle lascia
Manzini Mirko della Fntoni cicli Paletti. Terzo sul podio assoluto sale Martignoni Denis
dell'asd Kilometrozero cycling team.
“Tutto e' andato bene, sia dal punto di vista organizztivo, gestione del percorso e sviluppo
della manifestazione senza nessun tipo di incidente, di questo ne siamo fieri e tutti si sono
divertiti”, commenta uno degli organizzatori, “L'unico rammarico ancora una volta dopo lo
scorso anno, di nuovo la concomitanza con una maifestazione ciclistica della stessa tipologia
a pochi km di distanza, seppur taluni informati direttamente, han posticipato la loro gara
nella nostra stessa data, quando gia' la nostra era in programma annuale e gia' da tempo
ampiamente pubblicizzata”, continua, ”questo nn va bene, spezza la partecipazione degli
atleti ad entrambe le organizzazioni, cio' non ha assolutamente buon senso logico a fronte di
ogni necessita' organizzativa.”
L'organizzazione dell'Orio Bike, come gia' annunciato nei giorni antecedenti, devolvera' il
ricavato delle iscrizioni alla causa delle valli piacentine, recentemente vittime della
drammatica alluvione.
“Siamo felici e ringraziamo tutti i partecipanti, un bel gesto da veri sportivi dal cuore grande
e questa volta nn solo per andare veloci in bici”, continua, “abbiamo ricevuto anche
iscrizioni di amici presenti che seppur nn potendo correre, han sentito forte il bisogno di
darci la loro parte come Giuseppe, grande appasionato, oppure l'offerta consegnata dalla
presidentessa
Nicoletta Rozza del blasonato Team Rozza di Bargano con la quota anche da parte di
corridori del team impossibilitati a partecipare, grandi davvero!!!”.

 M.T. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa

SAN FIORANO (LODI): 3° TROFEO MTB "LA TORRE DELLA COSTA" L'USLERA

RASSEGNA FOTOGRAFICA: https://www.facebook.com/maurizio.devecchi.7/media_set?set=a.10204983171359353.1073741841.1243711272&type=3&pnref=story

3° TROFEO LA TORRE DELLA COSTA “L'USLERA”
GRANDE PROVA DELLA FRANCIGENA E GRAN FINALE
1° CAMPIONATO MTB INTER-REGIONALE EMILIANO-LOMBARDO
Manca ormai pochissimo alla resa dei conti e la Francigena al rientro dalle valli
piacentine non molla la carica.
A San Fiorano alla terza edizione della gara “Trofeo la torre della Costa-l'Uslera”,
ancora grande partecipazione con oltre un centinaio di bikers.
L'organizzazione e' dell'asd Lupi Grigi a dir poco perfetta su ogni punto di vista,
meticolosi organizzatori su tutti i dettagli del pre-durante e dopo gara.
La gara e' stata disputata su 6 giri del percorso di circa 5 km per tutte le categorie.
Si parte scaglionati per categorie, giro dopo giro la gara si fa dura e davanti nei
single track nervosi con continui sali-scendi e passaggi particolari e' una lotta serrata
tra gli esperti della specialita' della guida tecnica. Sempre ottimo il livello in campo,
tempi sul giro straordinari e al traguardo e' Paolo Carelli della Cicli Destro cat.
cadetti su tutti, seguono Massimo Bonetti del team HioRcr cat junior e Nicola Calvi
del team Olubra-Raschiani cat veterani.
Ben 6 le presenze femminili, vince nelle Donne A Claudia Generali dell'asd Spirito
Libero e Donne B Sabrina Cassinari della Vivo team Piacenza.
Nessun incidente rilevante se nn solo inconvenienti meccanici di alcuni a cui e'
costata la fine anticipata della gara. Il circuito di gara, modificato in alcuni
particolari, ha riscosso ancor piu' consensi positivi da tutti i partecipanti.
“La parte tecnica sempre prevalente sul percorso quest'anno e' stata progettata in
modo ancora piu' precisa e sorprendente, medaglia d'oro a chi lo ha di nuovo
preparato, cosi particolare, impegnativo e divertente per tutti”, afferma uno dei
partecipanti.
“E' perfetto anche per gli spettatori, io sono stato invitato solo quest'anno da amici,
non pensavo di trovare un percorso simile, con numerosi passaggi ben visibili e per
chi si appresta ai servizi fotografici come me e' l'ideale, basta dare un'occhiata alle
belle immagini scattate”, afferma uno dei tanti appassionati fotografi che seguono la
Francigena.
Premiazioni finali ricche per i concorrenti della gara e premiazione finale del primo
dei due sotto-circuiti della Francigena denominato “1° Campionato mtb interegionale
emiliano-lombardo”. Premi per i primi tre classificati a punti con assegnazione
maglia al primo di categoria.
L'organizzazione dell'evento, capitanata dal presidente Fiorenzo Dalmiglio ringrazia
di cuore tutti i partecipanti ed in particolare ringrazia tutti i proprietari terrieri per
la concessione dall'area su cui si e' sviluppato il circuito di gara.
Ora la Francigena ritornera' per la penultima prova il 10-10 ad Orio Litta.
Andra' in scena la storica “Orem bike”, edizione numero 24. La gara in oggetto,
sara' a scopo benefico, l'organizzazione devolvera' il ricavato a favore delle
popolazioni della Val Nure colpite dall'alluvione.
Allego le classifiche e alcune immagini della gara e le premiazioni del campionato
inter-regionale di San Fiorano.
M.T.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa

KmZero Mtb Melegnano LODI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa

FRANCIGENA MTB CUP - CAMPIONATO INTERPROVINCIALE - MARETO (PC) 30 AGOSTO 2015

VIDEO: https://www.facebook.com/MaretoAserei/videos/883121725076726/?pnref=story

RASSEGNA FOTOGRAFICA: https://www.facebook.com/fulvio.tonali/media_set?set=a.946476785413257.1073741860.100001528331145&type=3

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.863060560438561.1073741895.431501230261165&type=3&pnref=story

 

 

 

 

 LA 1*MARETO SUPERBIKE FA 100NTRO!!!

Pausa ferie finita e la Francigena e' ripartita a pieni giri il 30 agosto da Mareto, piccolo paese di montagna dell'alta Valnure. Manifestazione organizzata con grande volonta' da parte di Stefania e Stefano Chiappelloni, dedicandola a "memorial" del padre Gino scomparso recentemente, con molti amici del luogo e non solo a loro supporto. Percorso disegnato sui monti limitrofi, prevedeva un giro "unico" di circa 22 km con 850 metri di dislivello, partendo da una quota di metri 1000 sino a sfiorare i 1400 nel punto piu' alto. Due le salite principali intervallate da tratti tecnici e discese avvincenti, regalando ai bikers accorsi paesaggi da togliere il fiato, non solo per la fatica fisica. "Il contesto naturale del luogo e' particolarmente ricco di soluzioni per la pratica della mountain bike",afferma Stefano Chiappelloni, promoter e progettatore principale del percorso gara, "abbiamo scelto il giro unico con un passaggio intermedio in paese, perche' era l'ideale secondo noi, per chi arrivasse fin qua, per offrire un bel giro anche turistico mostrando loro le bellezza della valle, per quel che si potesse preparare per la gara". In totale prendono il via 95 agonisti e 5 cicloturisti. Grande livello atletico in campo lo dimostrano i tempi sul giro a fine gara. In poco piu' di un'ora si aggiudica l'assoluta la giovane promessa del Lugagnano Giuffredi Dario cat cadetti seguito a qualche minuto dal bravo Fabrizio Vincenti cat. veterani della f.lli Rizzotto.Terzo assoluto Tacchinardi Gabriele del Bike& Run cat veterani. Nelle donne ben 6 al via, la piu' veloce e' stata Cassinari Sabrina della Vivo team Piacenza. Oltre ad esser prova del calendario Francigena mtb cup era anche valida come "campionato mtb 2015 interprovinciale ente CSAIN dei comitati Lodi e Piacenza". Gruppo piu'numeroso il Lugagnano off road e anche prima squadra in classifica a punti . Secondo il Team Orio bike e terza la Orsibike. "Non riusciamo piu' a trovar parole per ringraziare tutti" afferma Stefania, emozionata con la mamma a conclusione, continua, "di certo io e la mia famiglia siamo davvero stati fortunati ad incontrare e conoscere cosi tante brave persone disposte a darci una mano". Dicono in giro che l'unione fa la forza, certamente, ma a volte l'unione con il cuore porta anche a bellisssime pagine di vita vissuta sportiva e non solo come il bel weekend della Mareto Superbike. Grazie e arrivederci alla prossima edizione. Allego la class all'arrivo ed immagini .

M.T.

 

 

News

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

Mailing List

Iscriviti alla Mailing List

collegamenti

consulta

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

TempoSport


tempo sport - csain

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO

 

ROBERTA FOR C

 

ffc

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484