NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

LODI: Domenica grande pedalata sui Colli Banini al 10° Winter Bike Day

BORRACCIA SPECIALE

FASI DEL RADUNO

Domenica 13 gennaio a San Colombano al Lambro, grazie all'organizzazione del gruppo ciclistico Orio Bike di Orio Litta, e' stato ancora teatro del raduno invernale dedicato agli amanti del ciclismo “fuori strada”, il “Winter bike day”con egida CSAIn.

Decima edizione, un compleanno importante, ce ne parla Tedeschi, presidente dell'asd Orio Bike, gruppo organizzatore dell'evento, “Se solo pensassimo a 10 anni fa, eravamo 40 anime infreddolite, una iniziativa anche azzardata valutando la stagione invernale, cosi, decidemmo di prendere le nostre bici, uscire e fare un giro sui colli, quattro pedalate chiacchierando tra amici, godendoci quello che l'inverno possa dare, anche il freddo”, continua, “anno dopo anno la partecipazione e' andata sempre aumentando, nelle ultime edizioni oltre 200 partecipanti, tanti amici, anche alla decima non han voluto mancare, grazie di cuore”.

L'impegno organizzativo porta sempre via tempo e risorse, questo grande seguito anche all'edizione appena conclusa, non fa che gratificare il lavoro dello staff organizzatore messo in campo per la buona riuscita per il divertimento di tutti, delle ultime settimane. Non poteva mancare l'omaggio a tutti i partecipanti, molto originale, la bottiglia di vino rosso commemorativa dell'evento abbinata ad un salame cotechino tipico lodigiano.

Meteo freddo ma sereno, itinerario snodato nel Parco Colli Banini tra i comuni di San Colombano al Lambro e Miradolo Terme, un “giro” di circa 22 km, tra sentieri e strade bianche.

E' quasi ora di partire, il saluto a tutti da parte dell'organizzazione per bocca del presidente, si scalpita ed ecco apparire una bottiglia di spumante, un brindisi fantasioso stappandola, e' la decima edizione ed e' un numero importante, il decimo compleanno, dopo di che non poteva non seguire come da tradizione il rito “ la bici al cielo” e il lungo serpentone di biker lascia la piazza centrale del borgo.

Da fonti dell'organizzazione sono 220 i protagonisti della decima edizione, un bel gruppo colorato che va ad aggiungersi ai bei colori dei colli, questo grazie al meteo sereno, una mattinata atipica, data la stagione, se non per la temperatura fresca.

Il terreno asciutto, il percorso seppur con qualche salita un po impegnativa e discese divertenti, adatto a tutti, sotto un'ottima guida dei biker dell'organizzazione Orio Bike, ingredienti che han fatto si che si concludesse tutto al meglio, senza nessun problema, tanto meno incidenti sul percorso.

Al ritorno ristoro al bar DiVino, sede del ritrovo, con premiazione della targa in palio al gruppo piu' numeroso.

L'ambito trofeo da molte societa' della zona ma non solo della decima edizione se lo aggiudica l'asd Speedy bike di Sant Angelo Lodigiano, guidata del presidente Danilo Lo Cacciato che viene premiato per mano di Tedeschi.

Si ringrazia l'amministrazione comunale di San Colombano ed il consorzio dei viticoltori nella figura di Diego Bassi per aver ancora reso possibile con l'asd Orio Bike questa bella escursione, una bella vetrina dei Colli Banini, ammirandoli da una semplice bicicletta.

A tutti l' appuntamento e' rinnovato per l' 11° Winter 2020.

Marco Tedeschi

49900394 2186482968083820 921736480353681408 n

13640783 10210096567201467 964883055842461257 o

 

 

 

Stampa

LODI: SABATO 15 DICEMBRE A VIDARDO SARA' “LAMBER CROSS”

LODI 15

Sabato 15 terzo appuntamento del chellenge di ciclocross denominato “delle tre regioni”, progetto ideato dai comitati ente C.s.a.In di Piacenza, Lodi, Pavia e Novara. Crossisti in scena di nuovo dopo il debutto del circuito di domenica 25 novembre a Piacenza, regione Emilia, la seconda prova lombarda sabato 1 dicembre a Sannazzaro de Borgundi, nel pavese, ora terza prova, sempre lombarda, in terra lodigiana a Vidardo.

Organizzazione a cura dell'asd Orio Bike, il ritrovo per i concorrenti sara' dalle ore 11:30 presso il “Pizzicotto”, a Vidardo, via Roma 16. La quota d'iscrizione e' di euro 12 con pre-iscrizione effettuata inviando i dati alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro venerdi in serata. La pre-iscrizione si ricorda non necessita di alcun pagamento anticipato, la quota sara' corrisposta all'atto ritiro pettorale. Senza pre-iscrizione la quota sara' maggiorata ad euro 14. Le iscrizioni saranno chiuse alla ore 13;30. Percorso disegnato intorno il centro sportivo, circa 2,5 km, tutto sterrato su prato e sottobosco, con passaggi tecnici e divertenti tanto amati agli appassionati del cross. Sono ammesse oltre le ciclocross anche le mtb, quest' ultime senza apportare modifiche.

Il programma gare prevede due partenze, la prima alle ore 13:00 con le categorie gentlemen, super A, super B, donne, primavera, debuttanti. Il tempo di gara 1 sara' 40 minuti + 1 giro, mentre per i piu' giovani primavera sara' 30 minuti+1 giro di percorso. La seconda partenza sara' con le categorie junior, senior e veterani, prevista alle 14:30, durata gara 50 minuti + i giro. Le premiazioni avverranno al termine delle gare e saran premiati gli atleti come da regolamento tecnico circuito, consultabile in modo dettagliato dalla pagina facebook Csain Lodi eps e scaricabile dal sito dell'asd www.oriobike.altervista.org. Durante le premiazioni, che avverranno al termine delle 2 gare, sara' offerto un ristoro ai partecipanti. Servizi a disposizione ampi parcheggi, spogliatoi e docce presso il centro sportivo. Info scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., dal sito www.oriobike.altervista.org, pagina facebook Csain Lodi eps.

 

 

 

 

 

Stampa

LODI: Alla 27° Oreum 130 biker alla storica sfida off road lodigiana

CAMPIONI LODIGIANI

 

Campioni provinciali Csain lodi:

Primavera Andrea Campagnoli Sport Frog Senna

Junior Tommaso Gandini Orio Bike

Senior 1 Marco Carlotti Sport Frog Senna

Senior 2 Giuseppe Quinte UC Borghetto

Veterano 1 Simone Gaioli Sport Frog Senna

Gentleman 1 Fabio Pagliari Speedy Bike

Gentleman 2 Mauro Zambelli Orio bike

Supergentleman B Giancarlo Sommariva Speedy Bike

 

 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in bici, bicicletta e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 4 persone, tra cui Miriam Tonali, persone che sorridono, persone in piedi

 

Una qualsiasi domenica d'autunno, la nebbia di prima mattina fredda ed umida avvolge le campagne del piccolo borgo lodigiano di Orio Litta, provare a trasformarla in una bella giornata ricca di sport ed emozioni con tanti colori sembra impossibile ma la vecchia “Oreum bike” e' capace anche di questo. La nebbia si alza, il sole stenta ma i colori delle belle campagne del basso lodigiano iniziano a farsi notare, colori tipicamente autunnali, e' la coreografia dell'ultima sfida off road lodigiana. Sono ben 130 i biker al via, una cornice meravigliosa, una sfilata di colori sui verdi argini maestri del fiume Lambro, la sfida della 27° edizione non poteva auspicare a scenario migliore.

Il percorso prettamente pianeggiante senza dislivello, presentava comunuqe le sue asperita' con vari saliscendi dall'argine maestro e numerosi tratti in erba a render dura la vita ai corridori. Pasquali attacca continuamente, riesce a prendere metri dai suoi compagni di fuga, mentre dietro il duro lavoro di inseguirlo se lo assume Luigi Barborini, tanto da rimanere anch'esso da solo all'inseguimento, all'inizio del terzo giro. Pasquali rimane sempre avantaggiato di una manciata di secondi da Barborini, entrambi continuano la marcia che sembra inarrestablile, girando giro dopo giro per entrambi in tempi record. Suona la campana, inizia l'ultimo giro, Barborini ci crede ancora e non molla sperando di ragiungere Pasquali, sono in gran forma entrambi, ormai dietro sono staccati, il gruppetto inseguitore guidata da Tacchinardi, Stani e Poloni si frantuma nel finale Taglia il traguardo a braccia alzate Fabio Pasquali, secondo Luigi Barborini, entrambi categoria veterano 1. Nell'ultimo km Barborini consapevole di non aver possibilita',tira un po il fiato giungendo a 1 minuto di distacco, dopo aver girato sempre costantemente a circa 20 secondi. Nel gruppetto inseguitore la vince Tacchinardi, con a ruota Matteo Stani, rispettivamente primo veterani 2 e primo senior 1. . Buona la presenza femminile con 6 donne al via, protagonista nelle donne A la biker Federica Sesenna, Lugagnano off road, nelle donne B trionfa Patrizia Lepre del team Passione bici. Da applausi i “giovani” ciclisti categoria primavera della scuola mtb dello Sportfrog Senna guidati dal maestro Cerioli Ivan che han gareggiato sul medesimo percorso su 2 giri e poi tifato i concorrenti. Trofeo classifa a punti team, prima l'asd F.lli Rizzotto, secondi lo Sportfrog Senna e terza classificata l'asd Orio Bike.

Le classifiche complete sono consultabili dalla pagina fb C.s.a.In Lodi eps e archiviate nel sito dell'asd Orio bike, indirizzo  http://www.oriobike.altervista.org/home.html

M.T.

 

 

 

 

 

Stampa

LODI: IL 56° TROFEO COMUNE DI ORIO LITTA INCORONA RAPACCIOLI GIORGIO Edizione 2018 con il ritorno alla 100 km con grandi nomi del ciclismo al via

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, bicicletta e spazio all'aperto

 

PAGINA IN AGGIORNAMENTO

 

Martedi 28 agosto e' andata in scena la “classica monumento del basso lodigiano”, il trofeo comune di Orio Litta, gara storica ricorrente in occasione della sagra di paese, promossa dall'asd Orio Bike con la pro-loco, quest'anno edizione 2018 numero 56, riproposta in chiave 100 km, ha portato grandi nomi.
Al via 150 partenti, fra cui Claudio Chiappucci , Luca Colombo, Gianmarco Agostini, i piacentini Mirko e Daniele Bruschi, per citare i campioni professionisti della strada, della pista e della MTB calati a Orio per la classica 100 km, senza dubbi un vero parterre di “eroi”.

Partenza unica con le categorie dagli junior ai gentlem 2, gara molto ambita da molti appassionati della specialita', partecipare e portarla solo a termine e' per molti un gran successo stagionale. 
100 km una distanza di gara importante, in circuito di km 11 per 9 giri, transitante i comuni di Opedaletto Lodigiano e Senna Lodigiana, ha visto sulle strade molti spettatori, un gran tifo, davvero una bella cornice.

Partenza dal centro di Orio Litta, a velocita' controllata per i primi 3 km, per ragioni di sicurezza, poi il via ufficiale in uscita dal paese di Ospedaletto Lodigiano
Subito al primo giro e' Agostini che rompe gli indugi, in uscita da Senna Lodigiana tenta di portare fuori la prima fuga, ma rimane da solo e poco prima dell'ingresso di Orio Litta lo raggiunge solamente un altro corridore.
I due hanno vita breve solo pochi km poi sono riassorbiti dal gruppo.
Dal 6° giro il gruppo e' ormai frazionato in tre parti, si inizia a vedere chi e' ancora in gioco e chi no per far risultato, o semplicemente per portarla a termine.

Molta selezione giro dopo giro, a parte chi si ferma per difficolta' fisiche a sostenere i forti ritmi, diversi ritiri tra qualche caduta senza conseguenze importanti, guai tecnici, al traguardo sono 86 gli atleti al fotofinish.
Arrivando negli atti finali alla conclusione del terz'ultimo giro, un quartetto che si era formato al comando viene raggiunto dagli inseguitori formando un gruppo di fuga di 14 atleti, che poi successivamente rimarranno in 9.

Si conclude anche il penumtimo giro e suona la campana, l'arrivo con volata sembra scontato.
Sembra ma mai dire mai, nel gruppetto c'e' un certo Rapaccioli, uno che dopo ogni curva inventa qualcosa per rompere gli schemi, forte dell'esperienza maturata in decenni di gare.
Si esce da Orio Litta e scatta come una furia involandosi sulla “bassa” per Ospedaletto, tratto molto tortuoso che giova al suo attacco.
Conquista qualche decina di metri, esce sulla provinciale in solitaria, innesta il “rapportone” e fila spedito in direzione Senna Lodigiana, mentre dietro gli inseguitori temporeggiano su chi si deve assumere il compito di lanciare l'inseguimento.

Rapaccioli non molla e continua a conservare il suo vantaggio, in ingresso in Senna Lodigiana prova da solo a riprenderlo Passi del team LNC jolly Wear.
Dietro si spezza ulteriormente il gruppetto, arrivando all'ultimo km divisi in un quartetto ed un terzetto , mentre Rapaccioli ormai e' in Orio Litta e sente la vittoria ormai sua, perche' Passi pur mettendocela tutta non riesce ad avvicinalro.

Arrivo sotto gli appalusi, un trionfo il passaggio in centro per Rapaccioli a braccia alzate che forse guardando l'arrivo e' ancora incredulo di quello che e' riuscito a fare, un' impresa che lo ha portato finalmente a vincere la “100 di Orio”, da vero campione, gara molto impegnativa, contro avversari di primissimo livello.

Premiazioni che ha visto una targa per i primi 3 assoluti, in ordine Rapaccioli dell'asd ciclismo Pavia, veterano 1- M3, Passi Daniele del team LNC Jolli Wear, senior – M2, terzo Hanna Samir dell'asd new ciclismo junior – Elite sport, per categoria sono stati messi in palio premi sino al 10° classificato, generi alimentari.
Trofeo per il team con piu' iscritti aggiudicato al team System Cars di Meda, ritirato dal capitano Claudio Chiappucci grande compione di cilcismo mondiale degli anni novanta.

Si ringraziano tutti i volontari resi diponibili compresa la protezione civile di Casalpusterlengo per il supporto alla asd Orio Bike con la pro-loco di Orio Litta per l'ottima riuscita dell'evento.
 

M.T. 

CLASSIFICA

FOTO:  https://www.facebook.com/emilio.battaini.3/posts/1934657866592621

 

 

 

 

Stampa

LODI: 3° g.p. Delle Terme di Miradolo la Francigena entra nelle fasi finale

lodi francigena

 

Domenica 1 luglio andra' in scena la terza edizione del g.p. Delle Terme di Miradolo (pv), organizzazione a cura dell'asd Speedy Bike di S. Anglelo Lodigiano, coordinati dall'ente C.s.a.in Lodi.

Una location stupenda le Terme e un percorso allestito a regola d'arte, avvincente e spettacolare sono gli ingredienti perfetti per un top event quale 8° e terz'ultima prova Francigena 2018.

Il ritrovo dei concorrenti sara' dalle ore 8:00 presso il centro per le registrazioni, che termineranno alle ore 9:30, termine utile per iscrizione. Servizio pre-iscrizioni inviando i propri dati alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., termine per effetuare la stessa entro sabato 30 in prima serata, quota euro 12 e senza pre-iscrizione qupota maggiorata ad euro 14.

Partenza ore 10:00 in griglia di categorie scaglionata tra le stesse.

Percorso parzialmente variato dalla seconda edizione, nessuno sconvolgimento ma varianti scelte dalle ottime inventive dell'asd organizzatrice, ne fa un tracciato di gara perfetto della specialita', “tecnico”

con un buon livello “impegnativo” ma anche divertente tra i lunghi sottoboschi molto suggestivi nelle valli collinari e single track, classico delle cross country, ma come tutti gli agonisti e i meno, e' risaputo la vera gara dura sono gli stessi “attori protagonisti” a metterla in scena, non necessariamente il  percorso solo in se stesso.

Il percorso per chi vorra' effettuare allenamenti e' pronto e segnalato gia' da alcuni giorni, partenza ed arrivo saran all'interno del centro Terme che ad ora non e' possibile transitare, e' solo un particolare che non ha nessuna influenza sull'aspetto tecnico.

Saran 4 i giri per tutte le categorie, dopo di che' saran premiati come di consuetudine le categorie come da regolamento tecnico, ristoro dopo corsa e servizi docce.

Info dalla pagina facebook Francigena e csain lodi eps, gruppo Speedy Bike, contatto diretto con l'asd

organizzatrice scrivendo alla mail SpeedyBike Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Marco Tedeschi

 

 

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO   ROBERTA FOR C  

ffc   duchenne

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy