NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

CUNEO: Il Giro della Provincia Granda compie dieci anni

gruppo dirigenti organizzatori

 

Il programma completo della corsa a tappe organizzata dal Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo sotto l’egida di CSAIn Ciclismo in programma da mercoledì 31 luglio a domenica 4 agosto

Cuneo - Sarà la città di Cuneo descritta nel libro I Delitti Perfetti di Dio, un noir originale e potente, ironico ed efferato scritto da Gian Piero Amandola ispirandosi ad un fatto di sangue realmente accaduto a Cuneo, ad ospitare il cronoprologo di apertura della decima edizione del Giro della Provincia Granda.

Per il sesto anno consecutivo sarà infatti la grande e simmetrica Piazza Galimberti, confine tra il centro storico medievale e la nuova città nata dall'abbattimento delle mura tra il 1800 e il 1802 a fare da sfondo alla cronometro individuale, 1,4 chilometri, che assegnerà le prime maglie di leader.

Piazza Galimberti è il salotto buono della città cuneese, ma è anche il luogo in cuo ogni anno, prende vita una delle più importanti granfondo del panorama nazionale: la Fausto Coppi Officine Mattio, che, come il Giro della Provincia Granda si tiene sotto l'egida di CSAIn Ciclismo.

Una crono serale corta e veloce, quella in programma mercoledì 31 luglio, che sarà preceduta da una manifestazione handbike e dall'esibizione dei giovani ciclisti della società cuneese Gs Passatore e di altre associazioni che svolgono attività giovanile FCI. Lo sguardo severo di Giuseppe Barbaroux, giurista e ambasciatore cuneese del regno sabaudo, a cui è dedicato il monumento che sorge al centro di Piazza Galimberti accompagnerà il primo partecipante che prenderà il via alle ore 20,15, mentre gli altri partecipanti saliranno in pedana ogni 30".

Giovedì 1° agosto la frazione Rocca dè Baldi - Rocca dè Baldi, circuito di 13,5 chilometri da ripetere sei volte. Ad ogni giro verrà affrontata una salita di 450 metri in località San Biagio di Mondovì che al secondo e quarto passaggio assegnerà punti per la classifica dei GPM (maglia verde). Mentre a Pianfei verranno assegnati i primi punti per la classifica dei traguardi volanti (maglia azzurra)

Ventiquattro ore più tardi a Passatore si terrà la terza tappa, unica in linea, di 83 chilometri con partenza e arrivo nel piccolo entro alle porte di Cuneo. Una tappa che non presenta particolari difficoltà altimetriche e nelle sei edizioni si è risolta per cinque volte in volata e con un arrivo solitario. Al chilometro 36 in località Costigliole Saluzzo verrà assegnato un traguardo volante.

Le ultime due giornate di gara saranno impegnative e decideranno i vincitori della decima edizione del Giro della Provincia Granda, organizzato dal Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo in collaborazione con il Gs Passatore e il patrocinio del quotidiano La Stampa.

Sabato 3 agosto i partecipanti affronteranno due semitappe. La mattina (ore 9) la Torre San Giorgio - Torre San Giorgio circuito di 11,5 chilometri da ripetere cinque volte. Semitappa dedicata alle ruote veloci con due traguardi volanti, al secondo e quarto passaggio, che verranno assegnati dinanzi alla nota azienda dolciaria Albertengo, azienda che dagli anni '50 del secolo scorso produce il prelibato e tradizionale panettone.

Ma attenzione a non disperdere troppe energie, nel pomeriggio dopo il pasta party offerto dall'organizzazione, nelle terre del Marchesato di Saluzzo, steso tra fertile pianura e valli che s'inerpicano nel territorio alpino, si terrà la seconda tappa, cronometro individuale Saluzzo - Saluzzo completamente pianeggiante di 7,8 chilometri. Partenza primo corridore ore 15,30 da Piazza San Lazzaro.

Domenica 4 agosto, la sesta ed ultima tappa, che come ormai tradizione prevede la scalata di una importante salita del territorio della provincia Granda.

Partenza da Pian Munè, che offre una dimensione naturale adatta a famiglie, ad amanti della montagna e del relax in un ambiente familiare e confortevole per farvi ritorno dopo 107 impegnativi chilometri di gara.

Partenza alle ore 9 dal rifugio Pian Munè per affrontare un tratto di trasferimento di 12,5 chilometri sino a Paesana, da dove verrà abbassata ufficialmente la bandiera a scacchi. Da qui i partecipanti troveranno il traguardo volante a Revello (26° chilometri di gara), per poi affrontare due giri di un circuito di 47,5 chilometri che prevede la scalata della salita di Colletta Barge, tre chilometri, che porta al GPM di 1° categoria. Terminati i due giri sarà la temibile ascesa che conduce a Pian Munè a decretare il nome del vincitore della tappa e probabilmente anche del Giro. 12,5 chilometri di salita con pendenza media del 6,5% e tratti che arrivano al 14%.

Doppia partenza. Tra le novità di questa decima edizione del Giro della Provincia Granda vi è l'introduzione della doppia partenza e la suddivisione dei partecipanti in due fasce: Under 49 che partiranno per primi e a seguire Over 50 più donne.

Classifiche e maglie. Le classifiche sono a tempo e saranno elaborate dai cronometristi della Federazione Italiana Cronometristi. Quattro le maglie che contraddistingueranno i leader di fascia.

  • maglia Rosa fascia 1 (19 - 39 anni)
  • maglia gialla fascia 2 (40 - 49 anni)
  • maglia rossa fascia 3 (50 - 75 anni)
  • maglia bianca fascia unica (donne)

La maglia verde verrà invece assegnata al leader della classifica dei GPM, maglia azzurra al leader della classifica traguardi volanti, maglia carbonio al leader della classifica a punti, maglia nera verrà assegnata a colui che occupa l'ultimo posto della classifica generale.

È prevista inoltre una classifica a squadre a tempo (somma dei tempi dei migliori tre classificati di ciascun team), maglia combinata (somma dei punti delle tre classifiche speciali (GPM, TV e punti).

Premiazione di tappa. Al termine di ogni tappa saranno premiati i primi tre di ogni fascia, i vincitori dei traguardi volanti e gran premi della montagna. Verranno inoltre assegnate le maglie di leader delle diverse classifiche che dovranno essere indossate obbligatoriamente.

Iscrizioni. Il costo dell'iscrizione è di euro 80, entro il 28 luglio, coloro che effettueranno l'iscrizione dopo tale data dovranno versare 100 euro.

Le iscrizioni si effettuano attraverso bonifico bancario sul C/C Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù di Corso Brunet 9 Cuneo. Iban IT44L0845010200000000112458 intestato a Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo e inviando alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. i dati del concorrente e copia della ricevuta di pagamento. Oppure iscrizione diretta attraverso i dirigenti del Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo. Maggiori dettagli su: http://www.centrocoordinamentociclismocuneo.it/

Soddisfatto patron Vittorio Bongiovanni, anche se ancora c’è molto da lavorare prima della partenza del Giro. “Quest’anno abbiamo deciso di accettare il suggerimento che ci è stato proposto da più ciclisti, ovvero la suddivisione dei partecipanti in due partenze al fine di permettere un confronto più equilibrato tra i protagonisti. Non posso nascondere – afferma Vittorio Bongiovanni patron della gara a tappe – che ci attendiamo un aumento del numero dei partecipanti e dunque un’ulteriore crescita di questo evento”.

A cura Ufficio Stampa e comunicazione Csainciclismo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO   ROBERTA FOR C  

ffc   duchenne

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

endurance tour


csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy