NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

GiroSardegna (11-16 OTTOBRE) Gara Ciclistica in SEI TAPPE, adatta a Tutti... Nell'Isola più bella del Mar Mediterraneo

121302225 2817085761870444 6939115267244118302 o

Una settimana fa pareva impossibile: oggi siamo partiti in 150 ed al traguardo sono arrivate 150 persone felici di essere ad Alghero!

 PODIO FEMMINILE 1 TAPPA  PODIO MASCHILE 1 TAPPA

PODI DELLA PRIMA TAPPA 

FASI DI GARA 1 TAPPA

 Il 24° GiroSardegna “arriva” alla sua prima tappa! Le confessioni di un Organizzatore.

 

La 24° edizione della manifestazione a tappe sarda sembrava non dovesse mai partire!

Erano state le restrizioni dovute al Covid-19 ad impedire lo start programmatoper il 25 aprile, ma la mia testardaggine mi spingeva a decidere di riprovarci partendo dall’11 ottobre, invece di spostare tutto al 2021come hanno fatto praticamente tutti gli altri organizzatori italiani.

Ma in questi mesi la pandemia ha portato notevoli difficoltà nelle modalità di svolgimento di una gara ciclistica e le nuove regole da rispettare (zona gialla, zona verde, misurazioni della temperatura corporea dei partecipanti, autodichiarazioni, distanziamenti, mascherine, ecc.) hanno aumentato a dismisura costi e difficoltà pratiche di gestione.

Poi la Sardegna, in pochi giorni estivi, eper colpa di un paio di locali notturni di Porto Cervo, era passata da regione covid-free a zona di “appestati” e questo ha decisamente impaurito molti dei 600 ciclisti iscritti.

Per di più alcune “infelici” ordinanze del Presidente della Giunta Regionale sarda avevano reso difficile e complicato arrivare nell’Isola via nave o aereo.

Conseguentemente è cresciuto il numero dei partecipanti che hanno chiesto di spostare la loro iscrizione all’aprile 2021 per la 25° edizione della manifestazione.

E non basta: le Autorità che dovevano disporre le autorizzazioni hanno messo molto impegno nel mettere bastoni tra le ruote (... ovviamente è sempre più facile dire di no -per i motivi più incredibili- che autorizzare!) litigando tra Province per le competenze e tra Comuni i Nulla-Osta.

Ed infine ecco la classica ciliegina sulla torta giunta ad una settimana dalla partenza della manifestazione: il Ministero dell’Interno detta nuove regole per la chiusura delle strade, di fatto “delegando” ai sindaci dei Comuni, l’obbligo di disporre la chiusura delle strade attraversate ... aumentando a dismisura problematiche e difficoltà interpretative.

In verità sarebbe stato facile e comodo decidere lo spostamento al 2021, ma la testardaggine a volte non è un difetto e la voglia di dimostrare che “si può fare” mi spingeva ad andare avanti!

Ho preferito rivoluzionare la prima tappa che era diventata la più problematica: non si sarebbe più pedalato nell’intera meravigliosa strada costiera Alghero-Bosa (... la strada inizia nella Provincia di Sassari e termina nella provincia di Oristano ... con conseguente lotta tra due funzionari per accettare di dover emettere una autorizzazione ... ed attraversava un Comune che non se la sentiva di emettere una Ordinanza di chiusura strade tre giorni prima del transito dei ciclisti!) ma in un ampio circuito di 77 km che comprendeva la parte della strada costiera di competenza della Provincia di Sassari ed altre belle strade che si dovevano però necessariamente fare in andata e ritorno.

Allo start i ciclisti erano “solo” 150.

Tra di essi alcuni nomi di eterni affezionati partecipanti (Antonio Pegoraro, amatore veneto, unico atletache è stato presente a TUTTE le 23 edizioni del GiroSardegna; Daniele Bertozzi fortissimo ciclista degli ultimi anni ’90, che del GiroSardegna ha vinto le prime tre edizioni, ecc.); vi erano nomi famosi (Michele Pittacolo e Giancarlo Masini, ciclisti della nazionale paralimpica, grandi atletiplurimedagliati; il giovane campione di Triathlon Marcello Ugazio che vuole percorrere anche le strade del ciclismo) e vi erano tutti i migliori ciclisti sardi del settore compreso un discreto numero di stranieri di valore.

Anche le previsioni meteorologiche non erano incoraggianti ed il vento e le nuvole presenti nel cielo di Alghero la mattina dell’11 ottobre non lasciavano presagire niente di buono.

Ma poi, e finalmente, il via è stato dato!

La gara ha avvolto i partecipanti nel suo fascino intenso reso ancora più piacevole dal piacere di essere immersi in una splendida natura incontaminata nella quale,grazie ai tratti da fare in andata/ritorno, tutti scoprivano il piacere di “essere nella corsa” anche se staccati di decine di minuti.

E così diventava sopportabile anche la temibile salita che postava dal mare ai 500 metri di altezza (con pendenze quasi sempre a due cifre) e la temuta sua discesa in senso contrario diventava un piacevole “tuffo” nell’azzurro del mare ora illuminato da un sole che era riuscito a farsi spazio tra le nuvole.

Al termine i sorrisi smaglianti si sprecavano nei visi dei concorrenti: TUTTI erano felici di esserci stati e TUTTI i partiti sono giunti altraguardo: nessun incidente, nessuna caduta e nessun infortunato!

E questa è la massima gioia raggiungibile da ogni organizzatore.

La gara l’ha vinta proprio il giovane TriathletaMarcello Ugazio che è riuscito a staccare tutti gli avversari l’uno dopo l’altrofacendo capire che sarà uno dei protagonisti assoluti di questo GiroSardegna 2020 decisamente particolare: al traguardo aveva 54 secondi sul tedesco Daniel Debertin e tre minuti su Matteo Mascia, il primo dei sardi.

Tra le donne la prima al traguardo è stata Annalisa Prato che ha distanziato di molto Maria Cristina Prati e Liviana Faoro.

Ora la manifestazione vuole procederenelle restanti sue cinque tappe, ma intanto le “nuvole” non smettono di addensarsi: ecco ancora previsioni meteorologiche negative ed ... ecco ancora i telegiornali che iniziano a parlare di nuovi stop alle manifestazioni sportive amatoriali!

Ma questo GiroSardegna andrà avanti come programmato sapendo che il sole tornerà a brillare su questo meraviglioso sport ed in questa meravigliosa terra: il Covid-19 passerà, ma il GiroSardegna ci sarà ancora per tanti anni!

 

 

Tonino Scarpitti Presidente asd Mare & Monti -   https://www.girosardegna.it/

https://www.facebook.com/girosardegna

PRIMA TAPPA RACCONTATA IN VIDEOhttps://www.facebook.com/watch/?v=761124607797630

SECONDA TAPPA IN VIDEO: https://www.facebook.com/girosardegna/videos/655432385376477

TERZA TAPPA VIDEORACCONTOhttps://www.girosardegna.it/pubblicato-il-videoracconto-della-3a-tappa/

QUARTA TAPPA VIDEORACCONTO: https://www.facebook.com/girosardegna/videos/651695785536704

SESTA TAPPA VIDEORACCONTO: https://www.youtube.com/watch?v=y8BS_bkVjyo

 

CLASSIFICHE  PRIMA TAPPA: https://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2691&fbclid=IwAR3pz8_i0yEv9qul5nbdXZTkaIL04LNS2PPues_TfTJWmD075Q_Ok6MpZrk

CLASSIFICHE SECONDA TAPPA: https://www.girosardegna.it/classifiche-2a-tappa/?fbclid=IwAR3qsUFzHn_nVU8DNcHT4vsOUzrXfwmQv582zH1Y_qPf-koYjdh-cP_xbLg

CLASSIFICHE TERZA TAPPA:https://www.girosardegna.it/classifiche-3a-tappa/?fbclid=IwAR3uzQfWVBGZC2mIuktXnE8wUJQDp2mXgaPrMSZpaItFhYSWzAteLWbF7PI

CLASSIFCHE 4^ TAPPA: https://www.girosardegna.it/classifiche-4a-tappa-cronosquadre/

GRIGLIA GIRO SARDEGNA

 

CSAIn sostiene

ROBERTA FOR CHILDREN    ffc

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

endurance tour


csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy