NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

Verbale Consulta Nazionale Ciclismo, riunione del 06-12-2011

Da: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per conto di consulta
Inviato: lunedì 12 dicembre 2011 18:43
A: ACSI GIORGIO BORDONI; ACSI NAZIONALE; AICS AREZZO; AICS GIANCARLO CIOFINI; ASI PIERANGELO VIGNATI; ASI CINZIA MORETTI; CSEN GIANFRANCO SARTINI BOLOGNA; CSEN NAZIONALE; CSI DANIELE; UDACE NAZIONALE; ROSINI; ENDAS Giovanni Rossi; ENDAS NAZIONALE; FCI CAMILLO CIANCETTA; FCI PAOLO PAVONI; LIBERTAS ANTONIO MILARDI; MSP ENRICO MERCURELLI; MSP GIANFRANCO DALLA MORA; MSP GIANFRANCO DALLA MORA MTB; SEGRETERIA CONSULTA ENZO MARTINO; UISP D. CECCARONI; UISP LUIGI MENEGATTI; US ACLI NAZIONALE; US ACLI RENATO BURATTO; CSAIN; CSAINCICLISMO;  

Oggetto: verbale riunione CNC del 6 12 2011

in allegato invio il verbale della riunione CNC del 6 dicembre 2011,
saluti
Enzo Martino

VERBALE DI CONSULTA NAZIONALE CICLISMO DEL 06/12/2011

L'anno duemilaundici, il giorno 06 del mese di dicembre, dietro regolare convocazione e all'ora prefissata,  si è riunita la Consulta Nazionale del Ciclismo presso la sede nazionale  CSAIn , in Viale Pasteur, 8 a Roma, per discutere e deliberare sul seguente odg:

1) Valutazioni sull'incontro della mattinata e deliberazioni rispetto alla Five Star Ligue

2) Esame polizze assicurative e valutazioni rispetto a quanto stabilito in Consulta.

3) Saldo quote 2011 e scadenze 2011

4) Accordo FCI e scorte Tecniche

5) Situazione anno 2012 di UDACE in seno alla Consulta

6) Varie ed eventuali.

 

Funge da segretario verbalizzante Enzo Martino.

Sono presenti: Vignati (ASI), Ciofini (AICS), D'Aprile (CSEN), Rosini (CSI), Rossi (ENADS), Pavoni (FCI), Milardi (LIBERTAS), Saccoccio (CSAIn), Menegatti (UISP), Buratto (US ACLI).

Risultano assenti: ACSI, UDACE,MSP . Al riguardo Martino evidenzia che il delegato ACSI ha giustificato la sua assenza. Relativamente ad UDACE, invitata in quanto posto in essere uno specifico punto all'ordine del giorno, si prende atto  della    nota   che annuncia  la decisione dell'Ufficio di Presidenza di non partecipare ai lavori odierni.  Da  MSP non è pervenuta alcuna notizia.

Martino inoltre annuncia  la   nuova  posizione   operativa  di CSAIn in ambito del ciclismo e  della Consulta Nazionale stessa. Posizione formalizzata con comunicazione della Presidenza nazionale e    ringrazia lo CSAIn per l'ospitalità  odierna.      

Punto 1) Valutazioni sull'incontro della mattinata e deliberazioni rispetto alla FSL

     Si è ritenuto molto importante e costruttivo lo scambio di idee con l'Avvocato Gianluca Santilli,  Procuratore  della FCI e componente della Commissione di Vigilanza sul Doping del Ministero della Salute.

     Dal suddetto incontro è emersa la disponibilità da parte della Procura FCI e della Commissione di Vigilanza del Ministero della Salute ad avere anche la Consulta Ciclismo, tra gli interlocutori prioritari per gli  approfondimenti e la condivisione  dei vari aspetti di ordine generale.

     Si è pertanto evidenziata l'esigenza di istituire una Commissione appropriata, composta dallo stesso avv. Santilli e dei  componenti la Consulta per esaminare i regolamenti di giustizia e disciplina di ciascun Ente, al fine    di  una uniformità  delle procedure  sanzionatorie e relativi regolamenti. Per la suddetta Commissione  la Consulta ha delegato    un rappresentante del CSI, uno della UISP, uno della FCI ed uno della AICS.

    Si è  dato mandato alla già in essere Commissione antidoping,  composta da  Menegatti, Saccoccio e Pavoni, ai quali è stato aggiunto Vignati, di lavorare per predisporre un incontro con il medico federale Dott. Simonetto, anch'esso componente della Commissione Vigilanza Doping del Ministero della Salute, per condividere le modalità ed attivazione di maggiori controlli nel ciclismo amatoriale. Detto incontro avrà luogo  assecondando gli impegni del dott. Simonetto,     e comunque prima dell'inizio dell'attività ciclistica del 2012.

 

Punto 2) Esame polizze assicurative.

Martino informa  sui testi delle polizze 2012 pervenute dai vari Enti  ed evidenzia che, la dove non riportata in calce alla polizza,  va rinnovata la dichiarazione che ne  evidenzia le coperture a favore  degli associati nella partecipazione  a manifestazioni organizzate da altri Enti.  Dichiarazione da riformulare anche per    i contratti rinnovati  nel corso dell'anno 2011 e/o poliennali che non riportassero la suddetta specifica. Al riguardo si  delibera che la suddetta dichiarazione deve    pervenire entro il 31/12/2011. I presenti  prendono atto dei rispettivi oneri.  Oneri  che gli Enti assenti nella circostanza, prenderanno in carico  tramite l'acquisizione del presente verbale.

 

Punto 3) Saldo quote 2011 e scadenze 2012.

Si delibera all'unanimità che   con  l'inizio dell'attività sportiva  anno 2012 ciascun Ente/FCI dovrà aver rinnovato  formalmente la propria adesione alla Consulta Nazionale Ciclismo,      e che  la quota associativa relativa  alle spese gestionali, riconfermata in € 100,00,  va versata entro il mese di gennaio 2012.

  

Punto 4) Accordo FCI e scorte tecniche.

Relativamente a questo punto prende la parola Menegatti, che, sottolineando la procedura messa in essere dalla Consulta verso le    Istituzioni al fine di  concordare un piano operativo, trova inopportuno l'accordo bilaterale tra la FCI e le Istituzioni stesse, precisando che tale accordo rimette in discussione tutto quanto già deliberato  in precedenza,  mettendo in seria difficoltà gli Enti che attenendosi alle  procedure di legge  hanno qualificato al proprio interno   numerosi operatori, che oggi sarebbero costretti a ritesserarsi obbligatoriamente con la FCI.

     Si richiede pertanto di formalizzare un preliminare  incontro con la FCI, già accreditata dal Ministero in materia, e di definire un nuovo incontro con le Istituzioni preposte, per valutare insieme come riproporre un percorso formativo mirato alla qualità del servizio, ma garantendo quanto già messo in atto dagli Enti, con il controllo degli Ispettori della Polstrada.

 

Punto 5) Situazione anno 2012 di UDACE in seno alla Consulta.

Martino evidenzia  che questo punto all'ordine del giorno era opportuno per  acquisire  la     rinnovata condizione operativa di  UDACE,  e visto l'assenza sia di  ACSI che di UDACE,  organismi direttamente interessati,  propone di rimandare gli approfondimenti  alla prossima riunione.

L'assemblea    dopo un sintetico scambio di opinioni concorda unanimemente  che le condizioni logistiche e d'intesa  tra i due  organismi in questione  non sono  d'interesse    della   Consulta,   e che dalla loro riformata condizione  nulla cambia in ambito della  consulta stessa rispetto a quanto comunemente concordato e  deliberato  in passato.   Pertanto  all'unanimità il consiglio di Consulta  delibera che  con l'inizio dell'attività 2012   l'organismo ufficialmente riconosciuto  e garante   dell'ordinamento sportivo,     indichi al Segretario Sig. Martino il nominativo della   persona che  formalmente ne  rivestirà la  rappresentanza delle parti.

 

Punto 6) Varie ed eventuali.

Martino ricorda che per l'acquisizione al diritto di priorità dei vari  Campionati di Consulta e/o Arti & mestieri,  va effettuata una comunicazione scritta alla segreteria della Consulta che calendarizzerà gli stessi in base ad un rigoroso ordine cronologico,  e che la loro assegnazione non potrà prescindere da questi requisiti.

Il Consiglio di Consulta conferma le modalità e la normativa dei campionati arti e mestieri oltre allo svolgimento di campionati nazionali  di Consulta ai vari livelli e  specialità. Campionati da svolgere con modalità  stabilite in Consulta, comunque   con l'applicazione delle normative dell'Ente patrocinate   e senza alcun onere per la Consulta Nazionale. 

Il Segretario Martino informa di  una richiesta pervenutagli,  per rivedere l'attribuzione di età di una categoria, particolarmente “gremita” nelle varie gare, ma considerato che è già stato avviato il tesseramento per l'anno 2012 si rimanda la discussione e la sua eventuale applicazione all'anno sportivo  2013.  Tuttavia la Consulta concorda con la possibilità di suddivisione delle fasce secondo particolari esigenze logistiche e di cui ogni   Ente ne ha  libera  facoltà. 

 

Relativamente alla composizione delle  Commissioni di Consulta:  Studi, Antidoping e Assicurativa si invitano i componenti assenti ai lavori odierni di confermare la loro disponibilità  operativa.

 

La consulta ribadisce linee di lavoro approvate nel corso degli ultimi anni in particolar modo sull’apertura e condivisione delle attività a tutti gli enti aderenti alla consulta stessa e condivise all’unanimità, così come da esplicito riferimento ai deliberati Coni alla "reciproca partecipazione dei rispettivi atleti all'attività sportiva organizzata dalle parti".  Riaffermando  che   calendari  delle  manifestazioni provinciali, regionali, nazionali ed internazionali, ove possibile, dovranno essere concordati per il miglior raggiungimento delle specifiche finalità.  A tal fine, così come previsto all'art. 5 dal regolamento di funzionamento di Consulta,   si rinnova l'invito alla costituzione delle "consulte territoriale".

 

Conferma e delibera che tutte le manifestazioni organizzate dai singoli Enti e FCI  aderenti la Consulta e/o dalle loro ASD affiliate sono da considerarsi formalmente  manifestazioni rientranti nei calendari e attività  comuni e condivise. 

Si stabilisce che il   testo del  comunicato stampa relativo ai lavori odierni, allegato al presente verbale   è parte integrata allo  stesso.

 

Infine si  delibera che  il presente verbale  pubblicato sul sito ufficiale della Consulta  http://www.consultaciclismo.altervista.org/ viene notificato, quale comunicazione ufficiale,   agli Enti tramite la loro abituale  posta elettronica, compresi gli Enti  non presenti alla seduta  odierna.     

 

Esauriti gli argomenti all'odg e approvato il testo del presente verbale  seduta viene tolta alle ore 17:00.

 

 

Il Segretario Verbalizzante

Enzo Martino    

Stampa

Riflessioni di un associato CSAINciclismo

Dalla "rete" leggiamo con soddisfazione  delle riflessioni dell' associato Simone ... in cui si evincono  i valori insiti nello ciclismo amatoriale. Grazie Simone, siamo onorati di averti nella nostra "famiglia"

CSAINciclismo

  

"Prima Gara dell' anno sono arrivato ULTIMO diciamo che poteva andare peggio .... Potevo pure ritirarmi !!!! Da qui si puo' solo che migliorare"

 


E ricomincia ancora una volta la Giostra delle Gare, e come l' anno scorso subito a Bologna ho partecipato alla mia prima Gara dell' anno.

Sinceramente non avevo nessuna aspettativa, tanto che sono andato alla corsa molto sereno e rilassato, prima di tutto felice di correre finalmente con la SquadraITALIANJET, secondo per essere andato con il mio Compagno di Squadra ElvisJET e terzo perchè correre è ancora un divertimento Grande.

Partiti da Venezia era una bellissima giornata di sole, poi piano piano che si arrivava in zona Rovigo e giù il tempo ha cominciato a cambiare drasticamente, nebbione e temperatura glaciale .... Credo che alla partenza erano circa 1 o 2 gradi.

Rispetto all' anno scorso eravamo parecchi di più tanto che siamo partiti gruppo G1 Uisp da soli (dai 19 ai 39 anni, in una unica categoria).

La Gara purtroppo non è andata bene, sono arrivato in pratica ultimo, esattamente come l' anno scorso, ma in gara le sensazioni sono state molto buone, tra l' altro nel finale gli ultimi 4 giri, era andata via una fuga e ho dato tutto per chiudere sui primi tanto che ci stavo quasi per riuscire, ma va bene così, la prima è andata e come si dice in questi casi il ghiaccio è rotto ..... 

La Giostra ricomincia a girare :O)))))

 

P.s. Prima Gara dell' anno e ho corso regolarmente con la nuova tessera CSAIN ;

Stampa

Milano: 2° Tappa GP della Befana

 

2° Tappa GP della BEFANA

(Trezzano Rosa 14 Gennaio 2012)

 

 

Ma GianMario Agostini (Team Adige) e  Fabio Pasquali (Pata Raschiani) non hanno sentito ragioni. Dopo Roncello ci hanno onorato della loro presenza con una grande prestazione con una fuga di 50 Km sui 60 previsti e terminata solo sotto lo striscione d’arrivo.

Sono stati i veri protagonisti della 2° tappa GP della Befana che ha visto alla partenza 112 atleti di altissimo livello sul circuito soleggiato di Trezzano Rosa dove, la parte tra Inzago e Masate, era avvolta da una leggera foschia che non ha creato nessun problema.

Sin dalle prime battute Agostini e Pasquali prendono il largo e non saranno più raggiunti. A 1’30” giungono una decina di inseguitori regolati da Giorgio Rapaccioli su Mirko Manzini. Il gruppo giunge a 20” secondi dove Danilo Gurioni ha la meglio su Andrea Cattaneo.

  Nota di Valter Mariotti

Il nostro scopo era di riuscire a organizzare una delle tre gare in programma che, inizialmente, ne prevedeva una sola. Ora  speriamo di fare anche la terza per completare il filotto e zittire gli scettici. Da notare una grande partecipazione di corridori e di pubblico, segno che il ciclismo “invernale” piace.

Abbiamo applicato alla lettera la legge consegnando ad ogni atleta partecipante un biglietto dove erano segnati i punti critici. ...

 

Estratto da: www.grandigare.it 

Stampa

La ASD Fumarefamale (MB) al suo debutto organizzativo CSAINciclismo

La ASD Fumarefamale (MB) al suo debutto organizzativo CSAINciclismo

 

La prima tappa del Gran Premio della Befana, la prima di Agostini, la prima gara amatoriale su strada del 2012 in Italia, la prima di PROGETTO LOMBARDIA, uno spettacolo unico con un cast straordinario.

La tappa è stata vinta da Gian Mario Agostini giunto solo al traguardo ed ha preceduto di pochi secondi Pier Giorgio Camusa, Fabio Pasquali, Paolo Denti, Fabio Bedolo eMirko Manzini giunti nell’ordine.

La fuga ha inizio al terzo dei sette giri previsti. I sei guadagnano subito circa una ventina di secondi. Solo Giorgio Rapaccioli e Danilo Gurioni ci provano a rientrare sui primi, ma al termine giungeranno con un ritardo di circa un minuto precedendo il gruppo di una ventina di secondi che veniva regolato da Alessandro Nova su Andrea Cattaneo e Enrico Biganzoli.

Una bella giornata, le strade in ordine, il servizio impeccabile, un pubblico da grandi occasioni, la sicurezza in gara e il livello dei partecipanti che provenivano da tutto il Nord ITALIA hanno fatto di questa corsa quello che si può definire un Campionato Italiano d’Inverno.  


Si replica il 14 gennaio nella speranza di ottenere lo stesso successo.

 da: www.grandigare.it 



Stampa

Campionato Nazionale Ciclocross CSAIN

CSAIN - ROMA

 

06 GENNAIO 2012  
 
Campionato nazionale Ciclocross CSAIN

 


1 BEFANA & BIKE(CICLOCROSS) ORGANIZZAZIONE ASD GSC CERVETERI.


GARA PER  CICLOAMATORI TUTTI -  F.C.I. ED ENTI DELLA CONSULTA NAZIONALE
PER I TESSERATI CSAIN VALIDO COME CAMPIONATO NAZIONALE CICLOCROSS 2012.


RITROVO ORE 08.00 PRESSO BAR MEZZOPANE ,VIA SETTEVENE PALO, CERVETERI (RM)


 1° PARTENZA PARCO DELLA LEGNAIA -  ORE 09.15 -
CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO  CICLOCROSS DA RIPETERE SECONDO CATEGORIA.
PAGAMENTO ISCRIZIONI SUL POSTO - EURO 10,00


AL TERMINE DELLE GARE UFFICIALI  (ORE 11.00 CIRCA), BABY BEFANA & BIKE, PER TUTTI I BAMBINI NON TESSERATI
SITO UFFICIALE : WWW.SPORTVARI.COM
FOTOGRAFO UFFICIALE WWW.DIDDI.IT
PER INFORMAZIONI E PREISCRIZIONI   
- ASSO CICLO TEL. 333.4829110 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO   ROBERTA FOR C  

ffc   duchenne

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

endurance tour


csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy