NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

Il “ nostro Crispino” nella top ten dei campionati italiani di paraciclismo 2019

65443551 10217392149109371 7247826078721376256 n

65278836 1574587509342522 5012503241347301376 n

 

Tra i 200 atleti schieratosi al via dei campionati italiani di paraciclismo 2019, cera anche il “nostro Crispino”, ossia Francesco Perna, portacolori del Velo Sport Ferentino (nonchè presidente della Polisportiva #iononmollo), al quale siamo in tanti ad essere legati e a non far mancare il supporto.

Crispino non finisce di stupirci, difatti ha conseguito un risultato molto importante finendo 10° nella prova a cronometro e 9° in quella su strada, anche se i lusinghieri piazzamenti che sta conseguendo nelle tappe del    Giro d’Italia di Handbike ci avevano testimoniato la sua determinazione.

Abbiamo sentito Francesco che ci ha detto queste testuali parole ”L'ansia, lo stress accumulato è svanito nel momento in cui mi sono presentato a Marostica. Ho capito di aver vinto quando mi sono reso conto di essere lì per davvero. Vedere il sorriso di atleti che come te soffrono in silenzio, era per me sinonimo di vittoria. Quella gioia più grande che ti fa gridare al mondo, io ci sono. Le gare bellissime, circuiti duri, tecnici e con molta salita ma non potevo mollare sul più bello quindi ho stretto i denti e ho varcato il traguardo. Una linea per me molto importante poiché è uno stimolo per andare avanti nella vita. Soddisfatto di me stesso perché entrare nella top10 al mio primo campionato italiano, è una gioia enorme è grande merito va a tutti i miei angeli custodi e in particolare Alessandro, Pietro ed Alessandra “.

 

Il prossimo impegno agonistico di Crispino è fissato per il 14 luglio a Castel Di Sangro (AQ) per la 5^ tappa del Giro d’Italia di Handbike ma, nel frattempo, lo troveremo grondante di sudore tra le strade della ciociaria a spingere la sua amata Handbike, ovviamente scortato dagli amici del gruppo “In Bicicletta con Crispino”.

di B.N.S.

 

Classicfiche generali dei giochi

CRONOMETRO: https://www.federciclismo.it/attachment/f74e4666-2f5a-4d8c-9aa3-f12c0ab8e8c2/

GARTA IN LINEA: https://www.federciclismo.it/attachment/038d34c3-4b45-4d20-8cce-faf24e886bd6/

 

 

 

 

 

Stampa

La Armeno/Mattarone ha assegnato i titoli nazionali della montagna

CAMPIONI NAZIONALI E AUTORITA

ASD Agrate Conturbia

LE DONNE AL MATTARONE

PREMIAZIONE PRIME TRE SOCIETA

 

di Cesare Vecchio

Nonostante l’inclemenza del tempo nella Tappa di Montagna valida come prova Nazionale CSAIn, i numeri sono sempre a ns. favore!!!

Infatti dopo una prima tappa del Controgiro tra acqua e tempesta, quella di Gattico e Moncrivello rinviate, oggi si sperava finalmente in una tappa di aggrado degna del Campionato Nazionale della Montagna CSAIn.

Lo scorso anno in una bella giornata di sole avevamo 170 partenti e purtroppo oggi con la previsione di tempo instabile, molti si sono “dati alla macchia” ma comunque ugualmente abbiamo avuto 130 temerari che hanno affrontato la salita della ns. amata montagna il Motty,sotto acqua e specialmente in quota 8°C .

La ns. è comunque soddisfazione organizzativa grazie a questi temerari che sono stati tutti premiati per il loro impegno di presenza pur se qualcuno dopo una parte di gara sotto l’acqua non se l’è sentita di proseguire sino in vetta.    

Un grazie particolare va dato alle collaborazioni del gruppo del Motty, ai ns. consolidati sponsor e alla Edilcusio che ha voluto dare un segno partecipativo alla sua montagna dove a fine giugno si ripeterà nuovamente la notturna al Mottarone.

La presenza del nuovo sindaco di Armeno Sig.ra Lavarini Mara e del suo assessore allo sport, ci ha stimolati a dare continuità nel futuro a queste iniziative.

Alle 10 la prima partenza composta da Junior, Senior 1 e 2 Veterani 1 e 2 formata da una settantina di atleti, seguiti poi dopo 15 minuti dalla seconda partenza composta da Gentlemen 1 e 2 Super A e B, Donne e Debuttanti.

Dopo il breve giro di riscaldamento il via volante all’uscita di Armeno dove dopo un paio di Km i gruppi si sono sfaldati portando in vetta molti solitari e qualche piccolo gruppetto che si disputava la volata.

Nella prima partenza Galbignani Mauro precedeva Zacchi Riccardo, Ramella German Paolo e Rosaire Erik mentre nella seconda Napolitano Roberto su Minuz Paolo, Calabria Maurizio e Magnetto Alietta Gianpaolo.

A livello societario la B&B Cycling prevale su ASD Agrate Conturbia e Makako Team

ORDINE DI ARRIVO GENERALE 

Campionato Nazionale della Montagna CSAIn ecco i vincitori

Junior- Long Stefano                                                         AS Ciclismo TO

Senior 1 – Daniele Marco                                                  GC Passatore CN

Senior 2 – Barone Aldo                                                     Rodman Azimut TO

Veterani 1- Viola Sergio                                                    Team Media Bike PV

Veterani 2 – Bertulessi Antonello                                    Rodman Azimut TO

Gentlemen 1- Magnetto Aglietta Gianpaolo                   GC Passatore CN

Gentlemen 2- Forneris Carlo                                           Agrate Conturbia NO

Supergentlemen A- Marli Roberto                                  Pedale Bobbiese PC

Supergentlemen B –Champvillar Carlo                         Velo Zerbion AO

Donna A- Parraccone Elisa                                             GS Passatore CN

Donna B- Bellinzona Samantha                                     GC Varzi PV

Debuttanti- Tonati Alessandro                                       Bilake NO

Un grazie particolare alle scorte tecniche ai servizi a terra, alla Giuria composta da Monica, Elena, Moreno, Mariangela,Bruno e alle auto di Inizio e Fine gara con Nicolini, Ambrosini, Cocuzza e Faggin alla equipe medica con Dott Angelini e la CRI di Borgomanero.

Ora siamo pronti per domenica prossima a Borgomanero nel Trofeo TOP CAR con stupendi premi ( 4 viaggi premio a Porto Cervo). CLASSIFICA CONTROGIRO ALLA 2^ PROVA 

Vi aspettiamo e ci facciamo benedire (come qualcuno ci ha suggerito) affinché il tempo sia clemente per una bella giornata di ciclismo .

FNZ_1243 FNZ_1290

 FNZ_1273

FNZ_1274

62089604 10217069137833978 9048488085322465280 n

 

 

Stampa

Fondo del Vulture: vittoria di Marco Larossa tra gli uomini e Caterina Bello tra le donne

UCD Il Velocifero Rionero in Vulture Festante a fine manifestazione

FASI DI PARTENZA con il Presidnete di Giuria Antonio Vitulano

Il Presidnete Claudio Lapolla in una delle premiazioni

uno dei podi al femminile  arrivo fondo del vulture   

 La “Fondo del Vulture”, storica manifestazione, diretta dal Presidente Claudio Lapolla,  ha richiamando l’attenzione di un gran numero cicloamatori (800 iscritti per 700 partenti complessivi), molti di questi aderenti ai circuiti Giro delle Regioni Csain, Scudetto Campano, Centro Italia Tour e Giro dell’Arcobaleno, onorando gli sforzi i tanti sforzi profusi dagli organizzatori che hanno posta la massima l’attenzione sulla sicurezza, sugli incroci ben presidiati ed anche sulla qualità dei percorsi. A testimonianza della perfetta organizzazione messa in atto, in questi giorni leggiamo, con soddisfazione, molteplici messaggi di lode parte dei partecipanti indirizzati alla Asd UCD Rionero Il Velocifero, anche per la soddisfazione di Francesco Piarulli, coordinatore tecnico del ciclismo CSAIn potentino.

Per aggiudicarsi la vittoria sui 116 km della Fondo, sul rettilineo finale si presentano in cinque   che tagliano il traguardo nell’ordine: Marco Larossa (Team Cesaro Falasca) Donato Cannone (MM Bike Andria), Onofrio Monzillo (Autoricambi Marrone), Antonello Cardone (Ciclisport2000 Team) e Giovanni Salzillo (Pedale Elettrico).

Tra i Super Gentleman i vincitori sono:   Giuseppe Giannuzzi (Teknobike Putignano   cat. A e Cosimo Orlando (Team Padre Pio – cat. B)

Tra le donne la vincitrice è stata Caterina Bello (Pedale Elettrico) che ha avuto la meglio su Cinzia Tarantini (All Bike Ruvo di Puglia), Rosa Colasuonno (Pedale Elettrico), Rosa Di Nunno (Pedale Elettrico) e  Antonella Lombardi (Ciclosport Campobasso).

Il percorso corto, disposto su 87 Km,  ha visto prevalere Andrea Rosolia (Becycle Company Bellizzi), precedendo Alessandro De Feo (Zero a Zero Cycling) e Giovanni Tiberia (Unitec Cycling Team). Mentre tra le donne compongo il podio Mara Parisi (UCD Rionero Il Velocifero), Antonietta Capuano (Domizia Bike) e Clarissa Bolettieri (SC Casamassima).

Tra i Super Gentleman i vincitori sono:  Giuseppe Capozzo (Fausto Coppi Acquaviva – cat. A) e Paolo Totilo (Team 20 Miglia Foggia – cat. B).

Mentre per i debuttanti la vittoria è stata di Antonio Fiorentino (Polisportiva Team Termoli .

Non solo ciclismo per UCD Rionero Il Velocifero, anche l’impegno per il sociale è diventato un punto importante per l’associazione, difatti Sabato 1°giugno, giorno che ha preceduto la manifestazione sportiva, in collaborazione con e  i volontari dell'associazione Ronca Battista hanno illustrato il progetto volto a far conoscere ai bambini e ai ragazzi come affrontare le emergenze e le calamità naturali, il tutto intervallato da momenti di animazione e giochi. Per l’occasione, a dare manforte allo svolgimento dell’evento anche la Croce Rossa insieme alle guardie eco zoofile del Vulture.

A cura Ufficio Stampa e Comunicazione Csainciclismo

Classifiche complete al link:  

https://www.icron.it/newgo/#/classifica/2019060

Foto: http://www.granfondodelvulture.it/

 

 

 Marco La rossa

 

 

Stampa

Il Controgiro dopo una forzata pausa dovuta alle avverse condizioni meteo, riparte il 9 giugno con la scalata del Mattarone valida come IV prova e Campionato Nazionale della Montagna

nazionale combinata   Gara di Armeno314 1024x664

 

Dopo la prima prova Controgiro funestata da un tempo inclemente tra pioggia vento e grandine, per ovvi motivi di sicurezza dettate dalle pessime condizioni meteo, saggiamente la dirigenza della Asd Agrate Conturbia ha deciso di posticipate a date da stabilire la seconda e terza prova. In merito alla prima prova, l’organizzazione, assecondando anche le attese degli iscritti, pur avendo disposto il tutto nei miglior dei modi, nel corso della gara si è trovata a fronteggiare un improvviso mutamento delle condizioni meteo. Grazie alla dedizione di preziosi collaboratori la gara, pur con le difficoltà affrontate dai concorrenti (di seguito la foto di  una fase di gara), si è conclusa senza incidenti.   Difatti, oltre ai concorrenti, la direzione della Asd Agrate Conturbia, dedica una meritevole menzione per   tutti gli addetti, in particolare: “Al  servizio a terra  che sono rimasti per ore sotto la pioggia e tempesta, alle scorte tecniche del Comalp che impavidi hanno fatto come il solito, un eccellente servizio con informative continue verso la cabina di regia della gara, alle auto d’inizio e fine gara con Nicolini, Ambrosini, Cocuzza e Brigatti, al medico Angelini e al servizio  della CRI di Borgomanero. Non ultimi lo staff di giudizio e rilevamento con Elena, Monica, Moreno e Piero e un grazie a Mariangela coadiuvata nella distribuzione e rientro numeri da Bruno Ferrari”. ORDINE DI ARRIVO 1^ PROVA

Gruppo in gara alla prima del controgiro

Ora, fiduciosi, si riparte con l’abituale appuntamento del Mattarone, la prova,   aperta alla partecipazione dei tesserati ad enti convenzionati, riveste anche carattere di Campionato Nazionale della Montagna CSAIn 2019, quindi con titolo e  maglia tricolore assegnata al 1° Classificato tesserato CSAIn di ogni categoria, senza distinzione di serie. La manifestazione prevede un percorso turistico iniziale a velocità controllata con la disposizione di due gruppi,  partendo da Armeno verso Carcegna, quindi Legro, per   risalire a Miasino e Armeno con partenza volante data all’uscita di Armeno. Il tratto a velocità controllato è da percorrere obbligatoriamente per tutti, gli eventuali trasgressori saranno esclusi dalle classifiche.

Il primo gruppo che prenderà il via alle ore 10,00 è composto da concorrenti 1^ e 2^ delle seguenti categorie : JUNIOR, SENIOR 1 E 2, VETERANI 1e 2.

Il secondo gruppo prenderà il via alle ore 10,15 ed è composto   da concorrenti 1^ e 2^   delle seguenti categorie: GENTLEMAN 1 e 2, SUPERGENTLEMAN 1e 2, DEBUTTANTI E DONNE.

La manifestazione sportiva termina con l’arrivo posto in vetta al Mottarone, pertanto i concorrenti, terminata la prova, dovranno raggiungere autonomamente il luogo di partenza, percorrendo la discesa nel totale rispetto del codice della strada, ricordando che dopo il transito della gara, la strada viene aperta alla libera circolazione.      

Fonte https://agrateconturbia.myblog.it/

A cura di Ufficio Stampa e Comunicazione Csainciclismo

UNA RAPRESENTANZA DELAL ASD AGRTATE CONTURBIA

 

 

 

Stampa

Novara: A Suno un altro successo messo a segno dal Gran Trofeo Mediofondo

 MEDIOFONSO SUNO

 LE MEDIO DONDO

SUNO – Nonostante le condizioni meteo avverse e la concomitanza con altri eventi di rilievo nazionale, il Gran Trofeo Mediofondo incassa un nuovo importante positivo risultato: ancora una volta infatti il circuito ha registrato ottimi numeri in termini di partecipazione con oltre 350 iscritti alla Mediofondo del Nebbiolo di domenica 26 maggio.

Dopo aver fatto il pienone con i primi tre eventi, la quarta tappa organizzata da Gruppo Ciclistico ’95 Novara non ha infatti deluso le aspettative del circuito, accontentando i numerosi cicloturisti ed agonisti che si sono messi alla prova in un percorso vallonato di circa 91km caratterizzato da una salita più lunga ed impegnativa rispetto alle precedenti, quella di Quarna Sotto, 6,5 km di ascesa cronometrata sopra il lago d’Orta.

Simone Capra (Bicistore Cycling Team) ed Emanuele Cairoli (Makako Team) sono stati gli scalatori più veloci a tagliare il traguardo, tra le donne invece hanno primeggiato Marinella Sciuccati ( Gruppo Ciclistico ’95 Novara) e Mustari Deborah (Jolly Europrestige).

Sul gradino più alto del podio tra le oltre 40 società partecipanti, Brontolo Bike con 67 iscritti, seconda la Myg Cycling Team, terzo il Gruppo Ciclistico ’95 Novara, quarta la Funtos Bike e quinta Effebike.

 

Alla premiazione in rappresentanza di Csain Ciclismo la coadiutrice nazionale Elisa Zoggia ed il Presidente Provinciale Csain VCO Luca Buarotti, che si sono congratulati con tutti i partecipanti e con gli organizzatori.

Una prova di qualità all'insegna della sicurezza, grazie alle scorte tecniche messe a disposizione dalla Delegazione Csain Biella-Vercelli, ai numerosi volontari e alla segnaletica puntuale e precisa disposta lungo tutto il tracciato.

Un Gran Trofeo che fa pensare una volta di più alla straordinaria capacità delle squadre organizzatrici di reinventare il ciclismo amatoriale proponendo una formula nuova e accattivante, che oltre al tratto agonistico cronometrato prevede una prima fase di riscaldamento ad andatura controllata e un rientro finale libero in stile randonnée.

"Questa Mediofondo del Nebbiolo, più che al risultato in sé e per sé davvero entusiasmante, fa pensare già al futuro del circuito, sintetizzabile nella volontà di rimanere ad alti livelli, sia per la qualità delle prove proposte che per gli standard organizzativi. Considerando il successo di pubblico di queste prime quattro tappe la strada intrapresa sembra proprio essere quella giusta" afferma Graziana Antoci presidente del Gruppo Ciclistico '95 Novara.

Il Gran Trofeo prosegue con altre quattro tappe, la prossima è la mediofondo “La Morenica” in programma domenica 2 giugno a Ponderano (Biella). Per informazioni  e iscrizioni su www.gtmediofondo.it 

 

https://gtmediofondo.it/classifica-generale/

 

 

GC 95 NOVARA

Gc 95 Novara squadra organizzatrice   Graziana Antoci impegnata nella cicloscalata

 

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO   ROBERTA FOR C  

ffc   duchenne

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

endurance tour


csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy