NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
seguici anche su facebook.com/csain.ciclismo seguici anche su facebook.com/ciclismocsain
Stampa

Torino: Grande partecipazione femminile alla prima edizione della Nastro Rosa Women

Partenza Nastro rosa

Domenica 12 maggio sì è svolta la prima edizione della Randonne’ NASTRO ROSA WOMEN,
ciclopedalata dedicata al sesso femminile ma con la partecipazione aperta anche ai ciclisti maschi, in due partenze separate.
La randonèe sapientemente organizzata dal Team Fuori Onda, artefice durante la stagione di numerosi eventi ciclistici, è inserita nel circuito Csain Rando Nord Italia 2019 e negli eventi previsti per IVREA IN ROSA, il calendario di appuntamenti che coronano la partenza del GIRO D ITALIA da Ivrea il 26 maggio prossimo.
Sono un centinaio i partecipanti, composti per il 60% da donne, che hanno pedalato i 98 chilometri su strade secondarie a bassa intensità di traffico e con vedute spettacolari.
Il percorso delle “TRE PROVINCE” ha toccato le province di Torino,Vercelli,Biella con scorci spettacolari tra laghi e castelli ed un tratto caratteristico di 2 chilometri di strada sterrata in mezzo alle risaie.

Presente alla partenza e pedalatore attivo il Presidente Provinciale Csain del Verbano Cusio Ossola Luca Buarotti.
Tutti i partecipanti sono stati omaggiati di uno scaldacollo rosa e premi welness ad estrazione tra le cicliste che hanno concluso la prova.
Soddisfazione per la prestazione sportiva e per il percorso da parte delle partecipanti che hanno dovuto affrontare tratti di forte vento contro.
Al rientro pasta party e premiazioni attendono i partecipanti.
Quindi da parte degli organizzatori, Team fuori onda Bike, soddisfazione reciproca ed impegno di allestire la prossima Nastro Rosa ad inizio maggio 2020 secondo calendario nazionale.

Stampa

Cuneo: Gli scalatori si sfiancano e si divertono sulle balze di Monastero Vasco e Lemma

L'immagine può contenere: 9 persone, persone che sorridono, persone in piedi, bambino, scarpe e spazio all'aperto

Marco DANIELE e Pietro CASTELLINO i super a Monastero Vasco e Lemma; Elisa Parracone trionfa in entrambe.

 

A cadenza settimanale il Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo guidata dall’esperto presidente Marco Bersezio, promuove, a cadenza settimanale, le 9 prove che compongono il “Campionato Provinciale Montagna”; gare libere a tutti, in cui si aggiudicano punti i soli affiliati “Csain-Cuneo”.

Nella serata del 2 maggio si svolge nel monregalese la 2^ prova del “Campionato Provinciale Montagna”, la “6^ cicloscalata Monastero Vasco – Bertolini” di circa 3 Km, superbamente organizzata dalla squadra locale “Mo. Va. Bike”.

In 50 affrontano i fatidici e rampanti 3 Km. e Marco Daniele (Passatore) li divora in 7’40” alla media di oltre 23 km/orari e, con lui salgono sui gradini del podio, il leggermente distanziato, idolo locale, Leonardo Viglione (Sanetti Sport) ed il buschese Lorenzo Alladio (Non Sorte Sed Viture).

Le posizioni dal 4° al 10° posto, vengono nell’ordine occupate da Mauro Porro, Gianpaolo Magnetto, Marco Franco, Silvio Paluzzi, Andrea Ermellino, Andrea Basso e Davide Elli e, non si sottovaluta la maiuscola prestazione di Elisa Parracone su Maria Grazia Rittano, entrambe con maglia “Passatore”.

Sfilano e vengono premiati, fra applausi e foto, i vincitori di categoria che meritano una chiara citazione: Gianluca Caramello (Ju), Marco Daniele (S1), Mauro Porro (V1), Massimo Toppino (V2), Paolo Magnetto (G1), Alberto Basso (G2), Elisa Parracone (W) e chiude Andrea Basso (De).

Nel soleggiato tardo pomeriggio del 9 c.m. il rinfoltito gruppo di 54 validi scalatori si appresta ad affrontare alle ore 19:00 di una fresca serata , i 6,5 verticali km. che li trasborda, sulla larga piazza di Lemma.

La cronoscalata è regolata dal continuo ticchettio del cronometro che freddamente assegna la vittoria al bovesano Pietro Castellino (Velo Boves) che, da mattatore, viaggiando agli oltre 22 di media, fissa il tempo in 17’23”53 e, lo accompagnano sul podio, Marco Daniele (Passatore) e Simone Gastaldi (Vigor Redmount).

Al loro seguito, sino alla 10^ posizione, sfilano: Mauro Porro, Paolo Fassoni, Lorenzo Alladio, Gianpaolo Magnetto, Emanuele Perotto, Cristiano Fantini e Giorgio Fox.

Ammirevole la prova delle 5 donne, tutte con i colori del “Passatore”, che fra loro attivano una cavalleresca rivalità e, la spunta Elisa Parracone su Sabina Monaco, Valentina Castellino, Elena Robaldo e Maria Grazia Rittano.

Il “Campionato Provinciale Montagna” dopo le 3 prove sta prendendo una variabilissima forma, e da calcoli personali, quindi perfettibili e non ufficiali, sono attualmente al comando Manuel Rinaudo (Ju), Marco Daniele (S1), Fabrizio Basso (V1), Ivano Davide Garri (V2), Gianpaolo Magnetto (G1), Alberto Basso (G.2), Rossi Sergio (Sa), Giovanni Ambrogio (Sb), Elisa Parracone (Do) mentre, devono diversificarsi nelle seguenti prove Valentino Garolla, Erik Rosaire, e Silvio Palizzi (S2), che attualmente sono a parità di punteggio.

A Lemma la metà di presenti ha concluso la serata con una ciclistica merenda-sinoira al Ristorante sul piazzale ed è, meraviglioso constatare l’illimitata allegria che, solo la fatica del ciclismo sa creare.

Comunicato Stampa di Lorenzo Garro

 

 

Delegazione Csain-Cuneo, 13/05/2019

Stampa

Torino: Luca Pera e Claudio Monti trionfano a Pessione!

Arrivo Giovani

Sabato 11 maggio, le previsioni sembrano averci visto giusto e su Pessione un raggio di sole accoglie gli appassionati delle due ruote a quella che ormai nel calendario delle gare ciclistiche amatoriali è una classica, un appuntamento da segnarsi e cui non mancare perché è tra le pochissime gare in linea che ancora vengono organizzate nonostante le crescenti difficoltà. Ma lo staff dell’A.P.D. Pessionese, sapientemente guidato dal presidente Mauro Natta, non si arrende mai e ancora una volta dopo numerose ricognizioni per cercare le strade non ancora dissestate estrae dal cilindro un percorso appassionante e tutto è pronto per disputare il 14° Memorial Domenico Barosso.

Sono 93 chilometri, di cui un circuito da ripetere due volte per la metà della gara ed i rimanenti chilometri in linea, e come nella tradizione pessionese numerosissime moto di Scorta Tecnica affiancate dal personale a terra per garantire la piena sicurezza della gara.

Il gruppo dei giovani e veterani conta oltre cento ciclisti schierati sulla linea di partenza: si parte subito forte, al termine dei due giri del circuito la media è di 44 chilometri orari. Riescono comunque a evadere dal gruppo Antonio Mostaccioli (Arredamenti Berutti), Giovanni Dracone (Vigor) e Matteo Save (Team LNC Jollywear), ma il gruppo non demorde e dopo alcuni chilometri li riprende anche grazie al vento, che aumenta le difficoltà. Ai piedi dell’ultima salita sono una ventina i battistrada, ma il vantaggio è solo di una decina di secondi ed anche questo tentativo viene presto annullato dal plotone. Ci provano ancora Luigi Cucco (Dotta Bike) e Giovanni Dracone, ma a quattro chilometri dal traguardo vengono riassorbiti, giusto in tempo per preparare la volata finale: il lungo rettilineo con l’ampia sede stradale è perfetto, il gruppo si allarga e con uno scatto prepotente è Luca Pera a vincere davanti a Daniel Altare e Alberto Cristiano, primo dei Veterani.

Gentleman e supergentlemen sono una novantina, solo 62 taglieranno il traguardo finale: i primi 45 chilometri volano velocemente in un’ora. Appena il gruppo svolta per affrontare i 15 chilometri più impegnativi, con le tre salite in sequenza ravvicinata, Benedetto Ugo (A.P.D. Pessionese), allunga e Michele Bausardo (Asnaghi Cucine) lo segue a ruota. Fino a quel momento, mai visti davanti. Riescono a prendere un discreto vantaggio, una trentina di secondi, e fanno quasi 10 chilometri e due salite prima che il gruppo li raggiunga, tirato dal forte Paolo Caberlotto (Team De Rosa Santini). Alla fine della terza salita apre il gas Claudio Monti (Asnaghi Cucine), lo raggiungono Wilhelm Bonato (Team Santysiak), Stefano Carbone (Rodman Azimut Squadra Corse) e Paolo Caberlotto. La salita non è lunga, ma vanno comunque via quattro scalatori. Si sganciano altri sei corridori, appena scollinato. Ai meno 6 dall'arrivo provano in cinque ad anticipare il gruppo tra cui Placido Caraci (Zibido San Giacomo) e Michele Bausardo. Intanto davanti i quattro battistrada si giocano la corsa: con uno spunto velote vince Claudio Monti su un fortissimo Stefano Carbone e Paolo Caberlotto. Dietro loro tagliano il traguardo i sei diretti inseguitori ed infine i cinque che per ultimi hanno abbandonato il gruppo e lo precedono di poco.

La sfida al femminile viene vinta da Olga Cappiello (Team De Rosa Santini) davanti a Stefania Sensi (PCS).

In breve iniziano le premiazioni, oltre 80 i premi messi in palio nella divisione tra prima e seconda serie: prosciutti crudi, tranci di speck, formaggio e altre squisitezze vengono consegnate ai vincitori che categoria dopo categoria vengono chiamati tra gli applausi dei compagni di gara.

 

Stampa

Cuneo: CASTELLINO Pietro (La Veloboves) fa sua la cronoscalata di “LEMMA"

i vincitori di categorie

Nella pre serale di giovedì alla cronoscalata di Lemma, organizzata dal G.S. Passatore in collaborazione con il Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo sono 54 i ciclisti che si cimentano nella prova in salita contro il cronometro.

Ad ottenere il miglior tempo è CASTELLINO Pietro (la Veloboves) che percorre i 6,5 Km

In 17’ 25” 53 alla media oraria di 22,38 Kmh.

Nella categoria Donne e ancora PARRACONE Elisa (G.S. Passatore) che fa fermare il cronometro a 20’ 48” 26 alla media oraria di 18,75 Kmh.

Nelle varie categorie :

FASSONI Paolo (G.S.Passatore) JUNIOR

DANIELE Marco (G.S. Passatore) SENIOR-1

ALLADIO Lorenzo (NSSV 1794) SENIOR-2

PORRO Mauro (Bicistore Cycling) VETERANI-1

CASTELLINO Pietro (la Veloboves) VETERANI-2

PAGANINI Piero (S.C. Vignolo) GENTLEMAN-1

OLIVERO Giuseppe (Team Santysiak) GENTLEMAN-2

DELL’ATTI Giuseppe (Terra della Granda) SUPER GENTLEMAN-A

QUERIO Ezio (G.S. Passatore) SUPER GENTLEMAN-B

PARRACONE Elisa (G.S. Passatore) DONNE

Prossime gare :

18 Maggio 2019 Sabato Cronometro Strada a BOVES

19 Maggio 2019 Domenica 2^ Memorial “Pasquale D’Apollo” a Entracque

22 Maggio 2019 Mercoledì Cronoscalata del Malandrè a Robilante BUZZI UNICEM

 

Stampa

In arrivo il 1° Challenge Interregionale Enduro Csain!

 

WhatsApp Image 2019 04 20 at 08.57.55

L’Enduro, specialità ciclistica che ha visto i natali in Francia nel 2003 ed è derivato dall’enduro motociclistico, è una specialità del ciclismo fuoristrada la cui definizione più elementare sarebbe “discese cronometrate e salite senza orario”, anche se effettivamente anche i tratti in salita hanno un limite di tempo.

Ecco che questa specialità, che abbina le capacità tecniche e fisiche del cross country e del downhill, approda in casa Csain, dove dirigenti lungimiranti hanno colto l’occasione per creare una sinergia tra le province di Piacenza e di Cuneo: nasce così il 1° Challenge Interregionale Enduro Csain!

Due le prove coinvolte, aperte ai tesserati Csain, Fci e degli Enti convenzionati: il 19 maggio si gareggia a Ponte dell’Olio (Pc) con la 1° Prova Enduro Bike Valnure, dove l’organizzazione ha preparato 3 prove speciali a cronometro su un percorso lungo 36 chilometri con un dislivello totale di 1360 metri. A metà percorso è previsto un ristoro e all’arrivo pizza party!

Si passa quindi a domenica 26 maggio a Borgo San Dalmazzo in provincia di Cuneo, sui rinomati sentieri del “Saben trail Area” si disputerà il 1° Enduro del Saben: 3 prove speciali con 2000 metri di dislivello negativi mentre saranno 1400 quelli in salita.

Al termine della seconda prova premiazione finale ai primi 3 classificati, senza distinzione di Ente di appartenenza, per fasce d’età così suddivise: Debuttanti e Junior, Senior 1 e 2, Veterani 1 e 2, Gentlemen 1 e 2 e SgA e SgB, Donne e la nuova sperimentale categoria E-Bike.

E per chi non ne avesse ancora abbastanza dal 22 al 25 agosto andrà in scena la Trans Varaita Bike: 4 giorni di prove speciali sulle Alpi Cozie, tra Piasco e Sampeyre, Pontechianale e Bellino. Trails diversi ogni giorno con caratteristiche differenti, cucina locale e paesaggi unici ai piedi del Monviso.

volantino Enduro B san Dalmazzo

 

CSAIn sostiene

LEGA FILO DORO   ROBERTA FOR C  

ffc   duchenne

News

CsainTessera

CASELLARIO SANZIONATI

Le news dai comitati

Gare & Manifestazioni

Affiliazione e Tesseramento

Download

Rubriche

Area Riservata

C.S.A.In.

logoCSAIn

Collegamenti

endurance tour


csainperilsociale


 

logoTempoSport


IL CICLISMO AMATORI


CONI ENTE DI PROMOZIONE x web 2


logo EFCS


CIP

C.O.N.I. European Federation for Company Sport Comitato Italiano Paraolimpico

logo csain_64

C.S.A.IN.

Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma
tel 06.54221580 - 06.5918900 - 06.54220602
fax 06.5903242 - 06.5903484

Privacy Policy